Posted on Category:Giochi per neonati per gruppi di età

Quali giochi e giocattoli per l’apprendimento precoce per i bambini?

giochi e giocattoli per l’apprendimento precoce

Per risvegliare il bambino al mondo che lo circonda, i giocattoli sono essenziali. Attirano la sua attenzione e sviluppano i suoi sensi. Difficile scegliere tra tutti i giochi esistenti. Una breve guida per trovare quelli giusti per il tuo bambino.

 

 

Come far progredire il bambino nel mondo che lo circonda? Svegliandolo, certo. Con le parole e le smorfie dei genitori, ma anche grazie a diversi giochi di risveglio, si può catturare l’attenzione dei più piccoli.

Giochi di apprendimento precoce da 0 a 6 mesi

Fin dai primi giorni, i bambini hanno bisogno di comunicare. Ed è di attività di apprendimento e gioco precoci che impara e sviluppa. Nelle prime fasi della sua vita, questi sono attività sensoriali che dovrebbe essere preferito. I genitori, più dei giocattoli, lo sono i migliori compagni di gioco a quell’età. Non solo possono divertire il bambino, ma sviluppare le sue capacità fisiche, emotive o psicosociali.

 

Potete stimolare la sua vista con il trambusto dei colori luccicanti, o attraverso a mobile colorato sopra il suo letto per esempio, che lo aiuterà ad adattare la sua vista giorno dopo giorno.

 

Delle animali di peluche musicalidelle canzoni cantato da mamma o papà, o tweet distintivo stimolerà il suo udito. Imparerà a distinguere l’origine del suono e gradualmente sarà in grado di muovere la testa e poi il corpo in questa direzione. A poco a poco, il bambino si integra nel mondo che lo circonda.

Alcuni esempi di giochi da fare con il bambino

  • Circa un mese, prendi il bambino in ginocchio, il suo viso vicino al tuo (venti o trenta centimetri) poi piegati verso di lui e parlagli allegramente. Fermati e lascia che reagisca, poi ricomincia, una cosa alla volta: sorridi, ridacchia, tira fuori la lingua, ecc. ;
  • Verso qualcosa due mesi, guardati allo specchio con il bambino, a volte cambiando gli angoli; si osservi, muovi le braccia…;
  • Verso qualcosa tre mesi, puoi accarezzare il bambino con sciarpe o tessuti dai colori sgargianti e trame diverse: troverà piacevole il contatto con questi materiali e potrà divertirsi! Il bambino può anche afferrare volontariamente oggetti a portata di mano, il sonaglio è quindi il giocattolo ideale per questa età. Il bambino ascolta i suoni che fa, batte le mani o lo butta via. È anche un buon modo per farlo impara a giocare da solo ;
  • Verso qualcosa quattro mesicantare canzoni o filastrocche mentre sollevi delicatamente il bambino da sdraiato a in piedi;
  • Circa cinque mesi, quando ti muovi per casa, puoi portare il bambino con te, mostrargli cose, fargli toccare cose, descrivergli oggetti, ecc. ;
  • Circa sei mesipuoi ballare con il bambino, tenerlo tra le braccia e muoverti un po’ a ritmo, al bambino piacerà molto!

Segui la tua gravidanza settimana dopo settimana

Fino a 1 anno, semplici giocattoli di sviluppo

È un tempo di sviluppo molto veloce. Il bambino migliora coordinazione occhio-mano. Questa è un’opportunità per svilupparsi la sua destrezza, il suo senso di osservazione e la sua comprensione dell’ambiente.

Il piramide ad anello è un gioco eccellente a 12 mesi. Impilare gli anelli di diverse dimensioni e colori favorisce lo sviluppo delle sue capacità motorie. Puoi anche usare cubi di colore. Sempre in fase di sviluppo del coordinamento, il tamburo è un giocattolo di prima scelta! I bambini lo adorano… I genitori un po’ meno! Da consumare con moderazione.

Oltre a tutti i giochi già a loro disposizione, i genitori possono iniziare a cantare semplici filastrocche, giocare con le mani, chiedere al bambino di riprodurre semplici gesti… giochi di manodi fantoccioil cavalcare in ginocchio di un adulto per esempio, risveglierà la sua memoria. Queste piccole routine ripetitive lo rassicurano e iniziano a svilupparsi il suo senso del ritmo e il suo vocabolario. Delle ditty e-book o qualche giochi di apprendimento elettronici sarà anche un buon modo per contribuire al suo sviluppo.

La lettura, un modo educativo divertente per i bambini

Leggere libri per bambini ampliare il vocabolario e la capacità di attenzione del bambino. Si pratica a tutte le età, in qualsiasi momento della giornata, sulle ginocchia, per un momento morbido e coccoloso! I libri “toccare” offrire diversi materiali da sentire sotto le dita sono molto interessanti nello sviluppo del senso del tatto.

Da 1 a 2 anni, giochi creativi

Da ora in poi, il bambino ha capacità motorie abbastanza buone. Questo è il momento di divertirsi! Le pagine da colorare in particolare allenta la mano e migliora l’apprendimento dei colori e la sua identificazione nello spazio. Attività tranquilla per eccellenza, la colorazione è sempre pratica per i genitori impegnati! non dimenticare giochi di caccia e nascondino, in cui il bambino di 15 mesi inizierà a divertirsi prendendo l’iniziativa e persino dando ordini. Questo è il momento giusto per dirglielo per compiere piccole azioni : “Toccati il ​​naso”o gesticola mentre canti una filastrocca.

Creare un erbario con le foglie raccolte nel parco, ad esempio, ti permette di sviluppare il tuo vocabolario, il tuo senso di osservazione, il tuo riferimento spazio-temporale con la conoscenza delle stagioni. È anche un modo per suscitare la sua curiosità e fargli desiderare di imparare. Quando sei fuori, incoraggialo a farlo raccogliere ciò che trova interessante (foglie, sassi, fiori…) e conservalo in un posto speciale : questo gli permetterà di imparare a prendersene cura e farà funzionare la sua memoria quando gli ricorderai le volte in cui l’hai raccolto.

Fino a 3 anni, giochi di memoria

Oltre a tutte queste lezioni, il bambino può iniziare a memorizzare. Quindi è ora di insegnargli i giochi di memoria. Ad esempio con carte che rappresentano animali o oggetti che ritorniamo e che eliminiamo non appena abbiamo trovato la coppia. Possiamo anche farglielo sapere giochi di equilibrio per i più piccoli. Continuerà a migliorare la sua coordinazione motoria.

A questa età, il bambino comincerà a provare un grande piacere nel fingere: indossare travestimenti, invitare tea party, immaginare storie… Incoraggialo e partecipa! Puoi anche chiedigli di svolgere compiti semplici (che non vede ancora come un lavoro ingrato ma come un divertimento) come fare una torta con te, innaffiare le piante o persino fare le cartoline di Natale. Tutto con cui mescolarsi un’attività artistica lo risveglierà ancora di più!

Nota: rispettare i tempi di gioco in solitario. Per imparare, il bambino ha bisogno anche di essere solo senza l’intervento degli adulti, che lo incoraggino o lo correggano.

Posted on Category:Giochi per neonati per gruppi di età

Attenzione ai giocattoli neonati che fanno troppo rumore!

giocattoli neonati

Tra giocattoli high-tech che fanno rumore e orsacchiotti parlanti, i genitori possono scegliere tra giochi di «nuova generazione»! Ma questi giocattoli sonori favoriscono davvero il risveglio dei bambini e soprattutto si adattano al loro udito?

 

 

I giocattoli sono parte integrante della vita dei bambini: si divertono con loro, sviluppano i loro sensi e la loro immaginazione. Ecco alcune informazioni per stare tranquilli quando si sceglie un giocattolo «nuova generazione».

L’udito, il primo senso che si sviluppa nei bambini

Già nel grembo di sua madre, il feto reagisce ai suoni e in particolare alle voci dei suoi genitori e dei suoi cari. È grazie a questi stimoli esterni che l’udito si svilupperà nello stato fetale. Oltretutto, «l’udito è il senso più maturo alla nascita di un bambino«spiega Emmanuel Devouche, docente presso l’Istituto di Psicologia dell’Università René Descartes.1

Questo è il motivo per cui vediamo spesso bambini che fanno rumore sbattendo i giocattoli l’uno contro l’altro. «Tutta la stimolazione è importante per sperimentare il suono», aggiunge Emmanuel Devouche. Ma sebbene i suoni siano necessari per il risveglio del bambino, Non va confuso «suo» e «rumore».

 

Segui la tua gravidanza settimana dopo settimana

La differenza tra suono e rumore

Un suono è un vibrazione acustica percepita dall’orecchio. Quando i suoni diventano fastidioso per l’orecchioallora parliamo di rumore. L’udito di una persona può essere danneggiato da vari fattori, incluso il rumore. Senza dimenticare il rumore causato dal rumore, soprattutto se abiti in un appartamento, e che può diventare molto fastidioso per te o per i vicini.

Ogni anno, i produttori offrono giocattoli sempre più innovativi e “rumoroso”ecco perché è importante adattare gli standard di sicurezza ai nuovi giocattoli sonori. La comunità europea ha compreso questo problema stabilendo nuove regole di sicurezza neluna direttiva europea 2009/48/CE.2

Il suono prodotto dai giocattoli, un aiuto per il risveglio?

Finalmente, sapendolo i suoni sono essenziali per il risveglio del bambino e le norme sulla sicurezza dei giocattoli si stanno inasprendo, possiamo acquistare giocattoli sonori per i nostri bambini senza paura? Purtroppo, la risposta è sempre no, perché la vigilanza è ancora necessaria.

È essenziale leggere attentamente le istruzioni di sicurezza su scatole di giocattoli. Alcuni sono difficili da applicare, ad esempio quelli che consigliano al bambino di non portare il giocattolo vicino alle orecchie. Dato che un bambino dimentica rapidamente questi consigli, deve essere sorvegliato durante la manipolazione di tali giocattoli. Usati con cura, i giocattoli sonori possono quindi contribuire allo sviluppo del bambino.

 

Stimolare l’udito di un bambino in altri modi

Se i giocattoli sono una fonte di risveglio sonoro quando vengono dosati e monitorati, ricorda che i suoni stimolanti possono provenire da fonti diverse dai giocattoli. Infatti, in passato, era richiesta l’audizione dei bambini dai suoni dell’ambiente familiare. “Le voci artificiali non sostituiscono le voci naturali che sono di ottima qualità”, conclude Emmanuel Devouche. Sarebbe quindi un peccato se la nuova generazione di giocattoli si sviluppasse a scapito della comunicazione all’interno della famiglia.

Quindi, non esitate a suonare o raccontare storie imitando le voci, cantare canzoni, mettere su musica o persino creare un teatro di marionette… Qualsiasi stimolazione sonora “naturale” permetterà al tuo bambino di svegliarsi mentre gioca!